Ann Pyne Woodcock (c.1796 - 1869)

‹ Back to Woodcock surname

View Ann Pyne Woodcock's complete profile:

  • See if you are related to Ann Pyne Woodcock
  • Request to view Ann Pyne Woodcock's family tree

Share

Birthdate:
Birthplace: Limerick, Munster, Ireland
Death: Died
Managed by: Carlo (Carlo Attilio) Cattaneo
Last Updated:
view all

Immediate Family

About Ann Pyne Woodcock

1796

novembre

Data probabile di nascita di Anna Woodcock, figlia di primo letto di lady Anna Crosbie e di John Bridges Woodcock. Dal primo matrimonio nasce anche una seconda figlia. Dal secondo marito, Christofer Hely-Hutchinson nasce almeno un figlio, Edward.

1818

Negli anni 1818-1821 Anna Woodcock con la madre e il patrigno vivono a Parigi. Nel 1821 ospitano Hostensia Allart [2] che diventerà grande amica di Anna. Augustin Thierry, già malato, è innamorato non corrisposto di lei

1822

Tullio Dandolo conosce a Parigi Anna Woodcock e le sue sorelle. Dall’estate del 1822 la famiglia di Anna torna a Londra. La madre di Anna, promotrice del Comitato di accoglienza dei profughi italiani, ospita i fratelli Ciani. Tra il 1822 e il 1824 Anna si fidanza ma poi lo sposo rompe il fidanztamento.

1824

metà ottobre

Anna Woodcock arriva a Milano dopo un viaggio da Londra con Bianca Milesi. Il viaggio le viene consigliato per riprendersi dalla crisi dovuta alla rottura del fidanzamento. Decide di stabilirsi in città. Conosce Ernestina Bisi, Fulvia Jacopetti Verri e la marchesa Vittoria Visconti, madre di Cristina di Belgioioso.

1825

Anna e Carlo Cattaneo si conoscono e prima dell’autunno c’è già un idillio tra i due. Anna abita presso la signora Lugani (in via Bigli?).

1827

Hortensia Allart scrive il romanzo Gertrude. I personaggi di Hedwige e Charles somigliano ad Anna e Carlo

1828

Anna Woodcock incontra in gennaio Stendhal forse spinto a conoscere il personaggio del romanzo della Allart, ma Anna non gli fa alcuna confidenza e lo considera un imbecille e un indiscreto. Litiga con Cristina Belgioioso sulla Lucia dei Promessi Sposi, che Anna (forse influenzata dal Cattaneo) non apprezza

1830

16 gennaio

Lettera di Anna alla Allart dove si lamenta per gli ostacoli frapposti dalla famiglia alla sua eredità e quindi al matrimonio

1832

Anna s’informa dalla Allart se è possibile che Carlo entri nella diplomazia francese, ma la Allart la scoraggia dal fare un tentativo del genere.

1835

9 agosto

In vista del proprio matrimonio Carlo Cattaneo redige un testamento dove lascia alla moglie i suoi beni per circa 60.000 lire austriache e alcuni legati ai fratelli Francesco, Giuseppe e Angela. I beni sono amministrati da Giuseppe. La moglie abita in contrada dei Bigli n. 1242.

19 ottobre

Sposa a Trieste la nobildonna inglese Anne Pyne Woodcock. Si conoscevano probabilmente dal 1825. Per dieci anni il matrimonio era stato rinviato per l’ostilità della famiglia nobile della madre della sposa. La dote è di 45.000 lire milanesi, la controdote di 15.000 lire (doc. in Epistolario, vol. I, pp. 392 sgg.). Testimoni: Joseph Azimonti (fratello minore di Luigi) e Michael Sletter mercator. Cattaneo riceve dalla moglie 30.000 lire da amministrare, ma già nel 1936 litigano sull’impiego di questi soldi e Anna minaccia di fargli causa.

1836

15 settembre

Da un memoriale della moglie sappiamo che abitano in casa Cantù, contrada di San Romano (la casa Cantù è indicata “al ponte di San Damiano 373”, oggi corso Monforte, forse n. 18).

1846

Carlo Cattaneo pubblica a Milano (Borroni e Scotti) Alcuni scritti del dottor Cattaneo (vol. I) dove sono raccolti saggi già pubblicati ne “Il Politecnico”. Una seconda serie di Alcuni scritti (vol. II e III) sarà pubblicata nel 1847. Deve rinunciare a molti soldi affidati al fratello Giuseppe. Rottura tra i due. Anna è molto contrariata per la condotta di Carlo

1848

6 agosto

Cattaneo si rifugia con la moglie a Lugano e dopo due giorni parte per Parigi incaricato dalla Giunta d’insurrezione nazionale di promuovere l’intervento della Francia. La moglie resta a Lugano, in contrada s. Margherita, ospite del Franscini. Lascia metà della pensione di invalidità alla sorella Angela.

1 novembre

Carlo Cattaneo si trasferisce nel 1849 con la moglie a Castagnola, frazione di Lugano, dove conserverà la residenza fino alla morte. Le cattive condizioni di salute della moglie non gli consentono di trasferirsi a Parigi o a Londra come aveva in un primo tempo progettato. La casa viene affittata dall’avvocato Pietro Peri, politico liberal-radicale e poeta. L’indirizzo attuale è Strada di Gandria

1869

5 febbraio

Nella notte tra il 5 e il 6, muore a Castagnola, vicino a Lugano, Carlo Cattaneo. Viene sepolto nel piccolo cimitero di Castagnola [5]. Tre mesi dopo verrà sepolto a Milano nel cimitero Monumentale. Il 23 marzo 1884 la salma è traslata nel Famedio

23 o 25 ottobre

Muore a Castagnola Anna Woodcock. Le carte del Cattaneo sono acquistate da Agostino Bertani e affidate al Museo del Risorgimento di Milano

view all

Ann Pyne Woodcock's Timeline

1796
November, 1796
Limerick, Munster, Ireland
1835
October 19, 1835
Age 38
Trieste, Litorale austriaco
1849
November 1, 1849
- October 26, 1869
Age 53
Lugano, Ticino, Svizzera

1 novembre 1848
Carlo Cattaneo si trasferisce nel 1849 con la moglie a Castagnola, frazione di Lugano, dove conserverà la residenza fino alla morte.
L'indirizzo attuale è:Strada di Gandria 4,Castagnola, Lugano

1869
October 26, 1869
Age 72