Giorgio De Ponti

‹ Back to De Ponti surname

Is your surname De Ponti?

Research the De Ponti family

Giorgio De Ponti's Geni Profile

Records for Giorgio Enrico Maria De Ponti

633,317 Records

Share your family tree and photos with the people you know and love

  • Build your family tree online
  • Share photos and videos
  • Smart Matching™ technology
  • Free!

Share

Birthdate: (50)
Last Updated:
view all

Immediate Family

    • Minor Child
      daughter
    • Minor Child
      son
    • Private User
      father
    • Mariarosa Teresa Anna (Maria Rosa)
      mother
    • Cristina
      sister

About G. De Ponti

Al sig. De Ponti

La sua richiesta comporta una ricerca da svolgere prevalentemente su registri di stato civile che si può effettuare velocemente solo conoscendo il Comune e l’anno nei quali sono avvenuti gli eventi come la nascita, il matrimonio e la morte.

Questo Istituto conserva tali registri per tutti i comuni della Provincia per  gli anni 1866-1899, mentre per i periodi precedenti  (registri parrocchiali 1838-1865 e stato civile napoleonico 1806-1814) le serie qui conservate sono alquanto lacunose.
Ricerche su atti di nascita, di matrimonio e di morte si possono svolgere presso le Parrocchie.

Nel premettere che la ricerca si è rivelata alquanto complessa per il delinearsi di più rami della famiglia Pirinoli, si riporta un breve resoconto dei risultati ottenuti dalla documentazione consultata.

Da alcuni ruoli per tasse comunali, si sono rinvenuti i nominativi di Pirinoli Gerolamo (nonno del cavaliere omonimo), che nel 1831 pagava la tassa sul focolare, dei fratelli Domenico e Gaspare, che nel 1859 pagavano tre tipi di tasse comunali, e dell’avv. Giuseppe che nel 1859 pagava solo la tassa sui fabbricati. Con queste indicazioni temporali la ricerca si è spostata sugli atti di stato civile.

Si sono consultati i registri delle nascite della parrocchie di San Vittore di Intra a partire dall’anno 1838 (presso questo Istituto non si conservano i registri degli anni precedenti) e si sono rinvenuti atti relativi alla nascita dei figli di Gaspare e di Domenico Pirinoli figli di Girolamo e di Graziosa Porta. Per entrambi è riportata la professione di negoziante, per Gaspare in alcuni atti è indicata quella di cartaro.

Gaspare era sposato con Teresa Ferrari di Giuseppe di Trecate ed ebbe i seguenti figli dopo il 1838:

Domenico nato il 5 aprile 1838 – atto n. 40

Giuseppe Venanzio Enrico nato il 10 luglio 1840 – atto n. 79

Maria Antonia Gerolama Emilia nata il 24 luglio 1842 – atto n. 78

Rocco nato il 16 agosto 1844 – atto n. 94

Avventino Domenico Attilio nato il 5 febbraio 1846 – atto n. 18; morto il 15 febbraio 1846 – atto n. 13

Attilio Domenico nato il 22 luglio 1847 – atto n. 91

Maria Carolina Grazia nata il 5 dicembre 1849 – atto n. 147

Domenico Carlo Eugenio nato il 22 settembre 1852 – atto n. 118

Domenico era sposato con Lucia Ferrari di Giuseppe di Trecate ed ebbe i seguenti figli dopo il 1838:

Gaspare nato il 6 settembre 1842 (nato morto?)

Leopoldo Carlo Filippo nato il 24 agosto 1844 – atto n. 97

Domenico morì il 18 dicembre 1863 all’età di 61 anni. Era nato a Trobaso ed era vedovo.

Per quanto riguarda l’avv. Giuseppe si è individuato un altro filone di ricerca partendo da una notizia bibliografica ma, considerate le tante omonimie, occorre verificare eventuali rapporti con il ramo familiare di Gaspare e di Domenico.

La notizia è quella riportata in “Antiche e recenti cronache dei traffici ed industrie in Intra “ di Renzo Boccardi ossia che i fratelli Pirinoli avevano in affitto una cartiera in Intra “gli stessi che vendevano nel 1844 alla ditta Guidotti e Pariani lo stabile in cui ne esercivano un’altra in Gravellona”.

E’ stato trovato l’atto notarile della suddetta vendita. In esso compaiono come venditori la vedova e i figli dell’avv. Giuseppe Pirinoli e precisamente:

Cristina Pattoni vedova Pirinoli, anche in qualità di tutrice della figlia minorenne Claudia, e i figli:

dottore in medicina Giovanni Matteo,

avvocato Giuseppe, consigliere di Intendenza , nato a Gravellona e residente a Vercelli

chierico Andrea Cesare nato a Gravellona e residente a Novara

farmacista Gio. Battista nato a Gravellona e residente ad Arona

Altro venditore è Gio. Battista Pirinoli fu Francesco, cugino dei precedenti , con le sorelle Cristina, Marianna, Francesca e la madre Marianna Bessero ved. Pirinoli.

La ricerca sui registri di stato civile napoleonico del Comune di Gravellona (sono disponibili solo alcuni anni) ha permesso di rintracciare i seguenti atti:

8 febbraio 1809 - matrimonio tra Giuseppe Maria Eusebio Pirinoli di anni 31, nato a Casale il 14.8.1777, di professione avvocato e giudice supplente c/o Tribunale di prima istanza di Intra, figlio del fu Giuseppe Antonio Pirinoli già dimorante alla resiga di Casale e della vivente Francesca Corte, domiciliato a Pallanza e Maria Cristina Giuseppa Pattoni di anni 16, nata a Gravellona il 18.11.1792, possidente, figlia del fu avvocato Giuseppe Maria e della vivente Anna Ravagnoli

24 luglio 1812 – nascita di Pietro Giovanni Battista figlio dell’avv. Giuseppe Pirinoli di 34 anni e di Cristina Pattoni di anni 19, domiciliati in Gravellona.

I nominativi di altri fratelli Pirinoli, Nicolao, Giuseppe, Pasquale e Gerolamo fu Giuseppe Antonio, sono riportati nel registro catastale di Intra come proprietari di beni all’inizio del XIX secolo.

Nell’elenco della popolazione del borgo di Intra per gli anni 1777 e 1790 non compare il nome Pirinoli.

Famiglie Pirinoli si sono riscontrate presenti a Trobaso.

Tra gli atti notarili sono stati individuati atti relativi al cav. Gerolamo il quale nel 1886 diede in locazione beni a Cerro, nel 1871 affittò ai fratelli Manzoli una filatura di cotone e nel 1887 sottoscrisse una convenzione per la riduzione dell’importo d’affitto della filatura stessa.

Si ritiene che l’indagine sia da svolgere anche su documenti non presenti in questo Istituto per poter definire esattamente i vari rami delle famiglie Pirinoli e i loro componenti, onde evitare di incappare in casi fuorvianti di omonimia.

Qualora Lei volesse proseguire personalmente, la documentazione qui conservata è consultabile durante l’orario di apertura al pubblico della sala di studio (lunedì – venerdì ore 8,30 – 15,30; sabato 8,30 – 13,30).

Il personale potrà dare un prezioso aiuto.

Valeria Mora

Quando si parla di cartiera Pirinoli di Intra si parla sempre di

Domenico Pirinoli e fratello. Con ogni probabilità il fratello si

chiamava Giuseppe (cfr rivista Verbanus, 15/1994, pag. 405).

Giuseppe Pirinoli possedeva anche una cartiera a Cunardo (cfr.

Verbanus 22/2001, pag. 267 nota).

Di Pirinoli nella nostra zona ce ne erano tanti: a Pallanza, a Intra,

a Gravellona ( a tal proposito vedasi nella sezione biografie di

www.verbanensia.org)