Evelina Chimichi Alatri

Is your surname Alatri?

Research the Alatri family

Evelina Chimichi Alatri's Geni Profile

Share your family tree and photos with the people you know and love

  • Build your family tree online
  • Share photos and videos
  • Smart Matching™ technology
  • Free!

Evelina Alatri (Chimichi)

Birthdate:
Birthplace: Livorno, Province of Livorno, Tuscany, Italy
Death: October 23, 1943 (60)
Auschwitz (Auschwitz - olocausto)
Immediate Family:

Daughter of Eugenio Chimichi and Adriana Corcos Chimichi
Wife of Lionello Alatri
Mother of Marco Alatri and Renzo Alatri
Sister of Gastone Chimichi; Benedetto Chimichi; Angiolo Chimichi and Margherita Chimichi Mortara

Managed by: Andrea Cassigoli
Last Updated:

About Evelina Chimichi Alatri

Notizie inserite da Andrea Cassigoli:

Chimichi Evelia, nata a Livorno il 02.11.1882, figlia di Eugenio Elia e Corcos Adriana, coniugata con Alatri Lionello. Ultima residenza nota: Roma. Arrestata a Roma il 16.10.1943 da tedeschi. Detenuta a Roma collegio militare. Deportata da Roma il 18.10.1943 ad Auschwitz. Uccisa all'arrivo ad Auschwitz il 23.10.1943. Fonte 1a, convoglio 02. (da Liliana Picciotto, "Il libro della memoria. Gli Ebrei deportati dall'Italia (1943-1945)", Mursia 2002, p188)

ante 1907 Matrimonio con Lionello Alatri; 16.10.1943 Roma, Via Piemonte 127 -(http://www.memoriedinciampo.it/instal/piemonte127_s.htm); Arresto: "Lionello Alatri, la moglie Evelina e il suocero novantunenne Eugenio Haim Chimichi vengono catturati dai nazisti nella loro abitazione ed imprigionati nella sede del Collegio militare di Roma" -(da http://www.italia-liberazione.it/ultimelettere/ultimelettereanagrafe.php?ricerca=485&presentazione=1); 18.10.1943 Roma, Deportazione: "Lionello Alatri, caricato sul treno, scrive un suo ultimo biglietto, che poi getta dal vagone nella speranza che qualcuno lo raccolga: "Per umanità chiunque trovi la presente è pregato impostare la presente" -(http://www.italia-liberazione.it/ultimelettere/ultimelettereanagrafe.php?ricerca=485&presentazione=1); 23.10.1943 Auschwitz : Uccisa all’arrivo -(Liliana Picciotto, “Il libro della memoria: gli ebrei deportati dall’Italia (1943-1945)”, Mursia, 2002, p102 p188).

LIONELLO ALATRI - Le persecuzioni derivate dalle leggi razziali hanno colpito duramente alcuni membri della famiglia Alatri: questo il testo dell’ultima lettera di Lionello, nipote di Samuele, membro della Giunta dell’Unione delle Comunita’ e titolare della azienda tessile Jacopo Vito Alatri, lasciata cadere dal vagone della tradotta ferroviaria per Auschwitz e raccolta da un ferroviere alla stazione di Roma Tiburtina. Arrivati ad Auschwitz II-Birkenau il 23 ottobre 1943, Lionello, la moglie Evelina e il suocero Eugenio Haim Chimichi vengono riconosciuti inabili al lavoro ed uccisi nella camera a gas. “18-10-43 Lunedì mattina.Partiamo per la Germania io, mia moglie, mio suocero e Annita avvertite nostro viaggiatore Mieli.Date ogni fine mese £ 600 alla mia portiera e £ 250 a Irma cui rimborserete anche gas e luce.Fate leggere la presente alla Sig.ra Ermelinda. Ignoro se la merce rimarrà requisita.Se potremo venderla ricordatevi che i pezzi del 1º Blocco devono essere venduti proporzionalmente alla merce tipo. Se potete fare il cambio alla Banca di Sicilia fatelo chiamando il sig. Riccardo. Partiamo con fortezza d’animo: certo la compagnia di mio suocero in quelle condizioni mi sgomenta. Fatevi forza come ce la facciamo noi. Un abbraccio a tutti Lione Dite al Barone che Ettore e Elda e la sua cugina Lella è con noi. Dite a Riccardelli rappresentante che moglie e figli stanno bene con noi. Dite a Buccellato che Vito e Via Flavia sta bene con noi Avvertite Via Po 42 al portiere che l’Ingegnere sta bene con noi Avvertite portiere Via Villa Albani 12 sorella e cognata bene con noi. Avvertite portiere Via Vicenza 42 pellicciaia sta con noi. Avvertite portiere Via Po 162 Lello e Silvia bene con noi Avvertite portiere Corso Italia 106 Famiglia Di Veroli bene con noi” ” Via [illeggibile] Raul bene con noi ” ” Via Sicilia 154 Clara bene Per umanità chiunque trovi la presente è pregato impostare la presente”. In ricordo di Lionello Alatri e di sua moglie Evelina, sul marciapiede antistante l’abitazione dalla quale furono prelevati il 16 ottobre del ’43, insieme al suocero Eugenio Haim, in via Piemonte 127, sono stati collocati due sampietrini dorati, le ”pietre di inciampo” realizzate dall’artista tedesco Günter Demnig. -(http://www.federicalatri.it/)

Foto tratta da http://www.nomidellashoah.it/1modello_trap.asp

view all

Evelina Chimichi Alatri's Timeline

1882
November 2, 1882
Livorno, Province of Livorno, Tuscany, Italy
1907
October 27, 1907
Age 24
Rome, Province of Rome, Lazio, Italy
1913
December 7, 1913
Age 31
1943
October 23, 1943
Age 60
Auschwitz